Distribuzione abiti da sposa

Descrizione Collezione

Vittoria Foraboschi, in arte “Victoria F.” nasce a Santa Maria Capua Vetere provincia di Caserta, il 6 Maggio del 1971. Si laurea giovanissima a pieni voti in studi filosofici ad indirizzo letterario.
Vittoria, eccellenza creativa di terza generazione, cresce tra cartamodelli elaborati, tessuti principeschi e pizzi pregiati.
E’ così che sin da ragazzina, ha coltivato una forte passione per l’alta moda ed ha amato studiare nei minimi dettagli tutti i look delle più grandi icone di stile e dei migliori designer internazionali.
Subito dopo la scuola superiore Vittoria incontra Gino Signore, suo futuro marito e giovane imprenditore dell’alta moda sposa.
E’ proprio grazie al matrimonio sia religioso che professionale con Gino, che Vittoria può finalmente dare pieno sfogo a tutto il suo estro creativo, guidato dalla sua spiccata sensibilità all’eleganza e al gusto e dalla capacità imprenditoriale del allor giovanissimo marito.
Dopo un lungo e faticoso percorso professionale, arricchitosi anno dopo anno di tanta competenza nel mondo dell’Haute Couture, finalmente nel 2012 arriva l’agognato momento, il lancio di una preziosissima linea che porta il suo stesso nome: Victoria F.
Gli abiti che Vittoria pensa e crea hanno tutti i tratti caratteristici della sua cifra stilistica e rispecchiano a pieno la sua raffinata personalità; linee semplici e pulite esaltate da tessuti pregiati, pizzi delicati e sete pure con dettagli, come fiori e fiocchi stilizzati, puntano a fare la differenza.
La linea Victoria F., così come la sua ideatrice, è oggi considerata dalla stampa di settore, “un emblema di eleganza pura e raffinatezza, vere e proprie sculture da indossare”.
Entrambi i coniugi sono oggi a capo di una delle più apprezzate aziende artigianali nel mondo dell’abito da sposa internazionale, la MAISON SIGNORE.

Tratto da un’intervista su “REPUBBLICA” sulle 100 imprenditrici più interessanti della Nazione

Crede che l'Italia stia cambiando mentalità riguardo al ruolo della donna in posizioni di vertice, e se sì, perché?
Credo che l'Italia abbia finalmente iniziato un percorso di maggiore accessibilità per noi donne alle posizioni di vertice, ma allo stesso tempo credo che la strada per una reale uguaglianza tra i sessi in campo lavorativo sia ancora lunga. Ma noi siamo qui proprio per dimostrare le qualità del "sesso debole".

Le è mai capitato di subire molestie, mobbing o semplicemente di sentirsi trattata come persona "non all'altezza", in quanto donna?
Per fortuna ho sempre incontrato nel mio percorso lavorativo persone intelligenti e che hanno sempre creduto nel mio talento e nelle mie capacità, primo tra tutti mio marito. Sono sempre riuscita a farmi percepire come una donna sicura, preparata e con tanta passione per il proprio lavoro e questo mi ha portata esattamente dove sono oggi.

Ha sacrificato la famiglia/la vita sentimentale per arrivare dove è ora?
Assolutamente no! Al contrario, ho avuto la fortuna di poter lavorare al fianco della persona che amo e che più stimo. Inoltre ho sempre cercato di coinvolgere i miei figli nella mia attività, in modo da far comprendere loro quanta passione e quanto duro lavoro sia necessario per riuscire a realizzare i propri sogni.

Vittoria Foraboschi, known as “Victoria F.” was born on May 6th, 1971 in Santa Maria Capua Vetere, in the province of Caserta. She was very young when graduated in Philosophy, with emphasis in Literature, collecting excellent shores.
Vittoria, innovative creativity of third generation, grows up among elaborated paper patterns, princely fabrics and selected laces.
This is how her strong passion for the high fashion was born and how she started in her early years to study all the main looks proposed by the the best international designers and by the style icons.
Right after High School, Vittoria meets Gino Signore, her future husband and already a young entrepreneur in the bridal fashion market.
They married in love and in professionalism and thanks to this Vittoria is finally able to express her creative inspiration, following her evident sensibility for elegance and taste and her young husband attitude for management.

After a long and hard professional path, enriched in the years by an high competence in the Haute Couture world, the 2012 makes the dream come true: the launch of a precious line with her own name, Victoria F.
All the dresses ideated by Vittoria strongly show the lines of her stylistic code and firmly reproduce her refined personality; simple and clear lines evaluated with precious fabrics, delicate laces and pure silks with details, such as stylised flowers and bows, work to make the difference.
The Victoria F. line today is mentioned by the sector press as: “ the emblem of pure elegance and refinement, real sculptures to wear”.
Today, both the spouses manage one of the most appreciated artisan firms in the world of international bridal dresses, the MAISON SIGNORE.

Based on an interview published on “REPUBBLICA” made on the national 100 most interesting women entrepreneurs:

Do you believe that in Italy people are changing idea on women at the top management level; if yes, why?
I think that Italy is starting to finally open towards women at the top management level, however, at the same time, I believe that the road to a total gender equality in the job field is still very long. But we are here just to demonstrate the quality of the “weaker sex”.

Were you ever target of mobbing or did you ever feel like been treated as a person who is not “up to the situation” because you are woman?
Luckily I always met smart people, who trusted in my talent and my skills during my business path, the first of all was my husband. I was always able to let people look at me as a secure, prepared woman, full of passion for her job. This has brought me exactly where I am now.

Did you sacrifice your family/ sentimental life to reach the place you are today?
Not at all! Actually, I got so lucky to work with the person I love and appreciate. In addition, I have been working to let my children to be part of the project, trying to communicate them how much passion and hard work you need to fulfill your dreams.